SEI IN > VIVERE BARLETTA > ATTUALITA'
comunicato stampa

"Art Nouveau Week”: al via la settimana liberty dall’8 al 14 luglio a Bari e in Puglia

6' di lettura
46

Dall’8 al 14 luglio in tutta Europa torna Art Nouveau Week, la settimana internazionale dedicata alla corrente culturale e artistica di inizio Novecento nelle sue molteplici espressioni.

La manifestazione coincide con la settimana dell’anniversario di nascita di Giuseppe Sommaruga (nato a Milano l’11 luglio 1867), tra i protagonisti del Liberty italiano, e Gustav Klimt (nato a Vienna il 14 luglio 1862), insuperabile artista della Secessione viennese, e guarda con attenzione ad autori e artisti che aderirono all’Art Nouveau, tra i quali Otto Wagner, Giovanni Michelazzi, Salvatore Gregorietti, William Henry Bradley, Siegmund von Suchodolski, Michele Tripisciano, Fernand Allard l’Olivier e Charles Cottet.

La Puglia partecipa alla quinta edizione della manifestazione, promossa e organizzata dall’associazione Italia Liberty con il patrocinio di Ministero della Cultura, Enit e altri enti, su idea e cura di Andrea Speziali, insieme a un comitato scientifico e d’onore composto tra gli altri da Vittorio Sgarbi, i presidenti di Regione Michele Emiliano, Stefano Bonaccini, Luca Zaia e Giovanni Toti, con il coinvolgimento di duecentotrenta città europee e con un programma di oltre trecento attività.

Il programma dell’iniziativa, giunta quest’anno alla quinta edizione, è stato presentato a Palazzo di Città di Bari dalla storica dell’arte e guida turistica Maria Elena Toto, referente dell’associazione Italia Liberty per la Puglia e dal curatore Andrea Speziali, alla presenza dell’assessora alle Culture e Turismo Ines Pierucci e dalla docente di Uniba Mimma Pasculli Ferrara.

“Art Nouveau Week rappresenta una grande occasione di conoscenza di questo straordinario stile artistico - ha esordito Ines Pierucci -. La quinta edizione dell’evento torna a Bari per ribadire e valorizzare ulteriormente un patrimonio artistico-culturale identitario della nostra storia. Grazie a un ricco programma di appuntamenti potremo visitare gli edifici liberty della nostra città più rappresentativi di questa corrente artistica, dal palazzo dell’Acquedotto pugliese all’Aula magna dell’Ateneo affrescata dai fratelli Prayer, per scoprirne storia e dettagli".

"Questa rinnovata attenzione al Liberty, questa nuova sensibilità diffusa anche grazie all’impegno degli organizzatori, ha consentito, di recente, di scoprire all’ingresso del civico 13 di via Dalmazia, un’opera d’arte a cielo aperto: una serie di affreschi che un’appassionata, l’avvocata Valentina Palmigiani, ha poi sottoposto all’attenzione di esperti che ne hanno ricondotto l’esecuzione proprio a Duilio Cambellotti. Art Nouveau Week ci consente perciò di riappropriarci di un patrimonio inestimabile che insieme dobbiamo tutelare e valorizzare affinché diventi pienamente fruibile sia ai nostri concittadini sia ai turisti, che mi piace chiamare cittadini temporanei”.

“L’interesse per l’arte liberty presente a Bari è cresciuto nel tempo - ha sottolineato Andrea Speziali -: negli ultimi anni il pubblico straniero e soprattutto del nord Italia si è interessato alle manifestazioni del Liberty che si possono ammirare in città. Lo stile liberty di Bari si distacca da quello classico, come testimoniano il teatro Kursaal Santalucia e i tanti edifici presenti nel quartiere umbertino e murattiano. Tutto questo è motivo di riscoperta e orgoglio per la città e rappresenta un’occasione per valorizzare il patrimonio artistico liberty barese. A tal proposito è in programma per gli inizi del 2024 la realizzazione di una mappa e di un’infografica, che godrà del supporto della pubblica amministrazione, in cui racconteremo il capoluogo pugliese con tutti i suoi edifici liberty più importanti, con l’obiettivo di creare un percorso culturale tematico per una città, diventata ormai una importante meta turistica e culturale”.

“Continuiamo a costruire questo percorso culturale alla scoperta del Liberty utilizzando un linguaggio sempre più innovativo - ha concluso Maria Elena Toto - per valorizzare un ricco patrimonio artistico del ‘900, anche in località pugliesi poco conosciute, e far innamorare i cittadini e i turisti delle testimonianze di questo stile partendo dalla necessità di vivere il contesto urbano con nuovi valori”.

Dall’8 al 14 luglio diverse saranno le esperienze che impreziosiranno alcune destinazioni turistico-culturali del nostro territorio con un ricco programma di visite guidate e percorsi culturali in palazzi, dimore e ville, pubbliche e private, non sempre accessibili, organizzate da Maria Elena Toto grazie alla collaborazione di diversi enti (pubblici e privati: Regione Puglia, Uniba, Acquedotto pugliese, ASCOM Bari Confcommercio, società cooperativa Next work, Bari inedita, Ars Toto srl, Sos Città, Sos formazione, RoadioSound).

“Una settimana ricca di eventi che coinvolgerà le province di Bari e Bat - dichiara la consigliera regionale con delega alle politiche culturali Grazia Di Bari - e permetterà a turisti e residenti di scoprire il patrimonio liberty della Puglia grazie a visite guidate e percorsi culturali. Ancora una volta potremo offrire un’esperienza unica a chi viene in vacanza nella nostra regione, così da poter ulteriormente qualificare il ricco panorama di eventi estivi”.

La settimana Liberty pugliese partirà da Bari, che vanta diverse testimonianze di opere pittoriche di grandi e celebri artisti che con le loro abilità, colori e forme di un tempo, continuano a incantare ancora cittadini e turisti. Il programma prevede visite guidate sabato 8 e domenica 9 luglio presso il palazzo monumentale dell’Acquedotto Pugliese, ricco di dettagli sorprendenti di architettura e pittura dell’artista poliedrico Duilio Cambellotti.

Sempre a Bari, la mattina di mercoledì 12 luglio, l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro organizzerà visite guidate presso l’aula magna del Palazzo Ateneo, affrescata dal ciclo pittorico di Guido e Mario Prayer, grazie alla collaborazione della professoressa Mimma Pasculli Ferrara.

Il calendario di attività proseguirà con percorsi culturali a cura dalle guide turistiche abilitate dalla Regione Puglia, nelle province Bari-Bat, nei giorni 8, 13 e 14 luglio a Trani, Rutigliano, Sammichele e con accesso a monumenti, ville, palazzi, e edifici storici e mostre.

Sono previste visite guidate anche nel Salento: l’8, il 9 e il 14 luglio mattina a Nardò e il 14 luglio a Santa Maria di Leuca per ammirare i colori del paesaggio ma anche i decori delle architetture delle ville del ‘900.

Art Nouveau Week è nata con l’obiettivo di stimolare idee, coinvolgere le comunità e creare relazioni culturali a livello europeo per valorizzare un vasto patrimonio artistico, base utile per costruire oggi una rete di cooperazione culturale fra le città accomunate dall’Art Nouveau, offrendo nuove possibilità di fruizione e conoscenza alle nuove generazioni.

Tutte le visite guidate saranno accessibili previa prenotazione: per ulteriori informazioni visitare il sito www.italialiberty.it o scrivere a info@italialiberty.it o chiamare il numero 347 5518150.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2023 alle 18:22 sul giornale del 08 luglio 2023 - 46 letture






qrcode