L'Amministrazione Comunale ha incontrato il sub ambientalista Antonio Binetti

1' di lettura 21/10/2022 - Nella mattinata di giovedì il sindaco Cosimo Cannito, il vice sindaco Giuseppe Dileo e l'assessore all'Ambiente Anna Maria Riefolo hanno incontrato il sub ambientalista Antonio Binetti, autore della pubblica denuncia afferente alla presenza di una vera e propria discarica a cielo aperto in località "Piano Campanile", fondale del canale di bonifica del fiume Ofanto, meglio conosciuta come vallone Tittadegna. All'incontro erano presenti anche i consiglieri comunali Letizia Rana e Vito Tupputi. 

L'Amministrazione Comunale ha voluto subito incontrare il signor Binetti, da sempre sensibile alle tematiche ambientali.

Nell'occasione la locale Amministrazione ha chiarito che la pulizia e la manutenzione dei canali, stando alla legge regionale vigente, spetta ai Consorzi di Bonifica (in capo alla Regione), non sottraendosi, tuttavia, alla risoluzione dell'emergenza.

Verranno per questo motivo emanate due ordinanze all'indirizzo della Regione Puglia e del Consorzio "Terre d'Apulia" al fine di richiedere con immediatezza la rimozione del grosso cumulo di rifiuti solidi urbani non differenziati presenti (imballaggi, masserizie, pneumatici etc.). Un intervento da operare in tempi celeri onde evitare che l'approssimarsi delle piogge di stagione possa trasportare i suddetti rifiuti in mare, inquinandone le acque.

L'Amministrazione per questo manifesta sin da ora, alla Regione Puglia e al Consorzio di Bonifica interessato, la disponibilità dell'azienda municipalizzata Bar.S.A. S.p.A. a procedere agli interventi di pulizia.

Si coglie l'occasione per invitare i cittadini a rispettare l'ambiente, rimarcando la gravità del danno arrecato alla natura a cui si aggiungono i costi di rimozione dei rifiuti e le spese di conferimento in discarica dell'indifferenziato in questione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2022 alle 11:37 sul giornale del 22 ottobre 2022 - 6 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxup





logoEV