Il Sindaco di Barletta Cannito ha incontrato il Direttore dell’Archivio di Stato di Bari e delle Sezioni di Barletta e Trani

2' di lettura 14/07/2022 - Il Sindaco di Barletta Cosimo Damiano Cannito ha incontrato a Palazzo di Città il Direttore dell’Archivio di Stato di Bari e delle Sezioni di Barletta e Trani il Cav. Michele Grimaldi.

Durante l’incontro il Sindaco ha voluto riprendere il discorso sulla apertura della nuova sede della Sezione di Archivio di Stato di Barletta, sede che, proprio grazie al difficilissimo lavoro portato a termine nella precedente consigliatura dall’Amministrazione uscente, era passata in piena proprietà del Ministero della Cultura. Il Direttore Grimaldi ha relazionato sullo stato dei lavori che sono ormai giunti al termine e l’immobile, ricevute tutte le autorizzazioni necessarie, sarà inaugurato al termine dell’estate. Inoltre sono state gettate le basi per la stipula di un protocollo d’intesa atto a prevedere uno scambio di servizi tra il Comune di Barletta e la Direzione Generale degli Archivi che intende promuovere un percorso strategico finalizzato alla divulgazione e alla valorizzazione del materiale documentario, di notevole valore storico, conservato dalla Sezione di Archivio di Stato di Barletta, attraverso l’azione congiunta dei soggetti coinvolti. Mentre, l’Amministrazione Comunale di Barletta, creerà una sinergia tra i centri ed istituti culturali che ad oggi operano separatamente così da farli interagire tra loro in modo da formare un insieme omogeneo e far convergere le realtà culturali più significative della Provincia Barletta – Andria – Trani e dell’intera Regione Puglia intorno ad un progetto unitario.

Durante l’incontro è stato toccato un altro tema, quello delicatissimo dell’acquisto dell’ex Palazzo delle Poste di Barletta da parte del Ministero della Cultura.

Il Direttore dell’Archivio ha reso noto al Sindaco Cannito l’attuale iter della pratica e che quell’immobile, così storicamente importante per l’intero territorio provinciale, una volta acquistato, oltre a soddisfare la primaria necessità di reperire spazi utili per accogliere i versamenti che tutti gli enti pubblici hanno ed avranno la necessità di effettuare, stante l’attuale carenza assoluta che si registra nelle Sezioni di Barletta e Trani, potrà assurgere ad importante centro pronto ad accogliere, tra le sue storiche mura, tutti coloro che vorranno svolgere attività mirate alla crescita culturale delle popolazioni della BAT.

Anche su questa situazione il Sindaco Cannito si è detto disponibile ad instaurare un dialogo con il Dicastero culturale per una gestione congiunta dell’immobile che possa portare benefici e lustro alla comunità cittadina e a quelle viciniori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2022 alle 11:53 sul giornale del 15 luglio 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfUv





logoEV